B.I.A.

L’analisi d’impedenza bioelettrica B.I.A. (Body Impedance Analysis), o bioimpedenziometria è attualmente il metodo di elezione in grado di valutare l’idratazione corporea e la composizione corporea.  Grazie al bioimpedeziometro  101 new edition dell’AKERN  è possibile  analizzare la composizione corporea in modo rapido (meno di cinque minuti, inclusa l’applicazione degli elettrodi), non invasivo, innocuo, indolore e ripetibile.

          

Ciò avviene grazie alla rilevazione dell'impedenza, ossia dalla “resistenza” opposta dall'organismo al passaggio di una corrente alternata di bassa frequenza.

Mediante la BIA 101 NEW EDITION , viene iniettato un impulso di corrente alternata a 50 kHz d’intensità innocua per i tessuti (400 mA). L’analizzatore (Bia 101 anniversary, Akern) restituisce le due componenti del vettore impedenza, Resistenza (Rs) e Reattanza (Xc) in ohm (mostrati direttamente sul display).

La corrente viene veicolata da elettrodi in gel posti sul dorso della mano e del piede destro nudo (tecnica tetra polare mano-piede).

Dai valori bioelettrici ottenuti, resistenza (RZ), reattanza (Xc) e angolo di fase (PA), è possibile ricavare un'analisi quantitativa con riferimento allo stato di idratazione:

  • Acqua totale (TBW) ;
  • Acqua extracellulare (ECW);
  • Acqua intracellulare (ICW);

e allo stato di nutrizione:

  • Massa magra (FFM) ;
  • Massa cellulare (BCM);
  • Massa muscolare (MM);
  • Massa grassa (FM).

 

2754